Colonna vertebrale cervicale erniata

L'ernia del rachide cervicale è la causa più comune di dolore al collo e alla spalla. In alcune situazioni, la malattia può causare compressione (spremitura) del midollo spinale, che è irto di conseguenze pericolose. L'esecuzione degli stessi casi causa una violazione del cervello.

L'ernia del rachide cervicale è la causa più comune di dolore al collo e alla spalla.

motivi

L'ernia si sviluppa per i seguenti motivi:

  • osteocondrosi - alterazione degenerativa-distrofica della cartilagine e del tessuto osseo delle vertebre;
  • spondilosi - deformità cronica delle vertebre a causa della crescita del tessuto osseo sotto forma di spine, che porta ad un restringimento del canale spinale;
  • infortuni domestici, sportivi o stradali;
  • spondilolistesi - una malattia in cui la vertebra è spostata rispetto ad altre, che contribuisce alla deformazione della colonna vertebrale;
  • trauma alla nascita;
  • anomalie dello sviluppo;
  • movimenti monotoni del collo, trovando molto tempo in uno stato di disagio o immobilità dovuto alle caratteristiche dell'attività professionale.
  • L'ernia del rachide cervicale si sviluppa a causa di infortuni sportivi.
  • Il trauma ricevuto da un bambino durante il parto molto spesso diventa la causa della comparsa di patologia.
  • La malattia si sviluppa se la persona è a lungo in una posizione scomoda o immobile.

I fattori predisponenti dello sviluppo di ernia vertebrale cervicale sono:

  • Sindrome di Bechterew, manifestata in progressiva immobilità delle vertebre;
  • disidratazione cronica (è dovuta all'abitudine di usare quantità insufficienti di liquido, lavoro in negozi caldi, patologie accompagnate da perdita di acqua);
  • patologia della postura;
  • disordini metabolici dovuti a patologie endocrine o metaboliche;
  • il fumo;
  • bere alcolici;
  • diminuzione dell'attività fisica;
  • lavoro costante in condizioni di alta vibrazione.

I fattori predisponenti dello sviluppo di ernia vertebrale cervicale sono il fumo e l'uso frequente di alcol.

psicosomatica

L'ernia intervertebrale ha una stretta connessione con lo stato mentale di una persona. Il sintomo principale della malattia è il dolore sordo e dolente. In questo caso, il paziente sente un costante senso di colpa, che aumenta le sensazioni spiacevoli.Un costante senso di sovraffaticamento innesca un processo di infiammazione progressivo.

Il processo infiammatorio cronico con l'ernia danneggia gravemente lo stato mentale di una persona.

A sua volta, un umore depresso costante contribuisce all'ulteriore sviluppo della malattia.

diagnostica

Prima di fare una diagnosi, il paziente deve essere esaminato da un neurologo. Determina la forza e la gravità dei riflessi e dei tendini, la sensibilità delle mani. Pertanto, è possibile determinare il sito di danno alla vertebra cervicale. Di grande importanza è l'esame primario del paziente, la raccolta e l'analisi di un'anamnesi (anamnesi).

L'esame più accessibile del rachide cervicale è la radiografia.

La diagnosi di un'ernia può essere confermata dai seguenti esami strumentali:

  • radientografia della colonna vertebrale. Questo è l'esame più accessibile del corpo. Ma indica solo manifestazioni indirette di cambiamenti patologici nel reparto affetto del sistema muscolo-scheletrico;
  • La risonanza magnetica (RM) aiuta a determinare con precisione la natura e il luogo della lesione spinale. Tale diagnostica non può essere eseguita nel caso,Se il corpo ha una protesi metallica o un pacemaker;
  • La tomografia computerizzata è il modo esatto per diagnosticare le ernie. Mostra bene i tessuti solidi. perché La tomografia computerizzata utilizza potenti radiazioni a raggi X, è controindicata in gravidanza e allattamento;
  • Myelogram è una radiografia con l'uso di uno speciale agente di contrasto. Ti permette di valutare la gravità del restringimento del canale spinale. E il medico introduce un mezzo di contrasto nello spazio tra le vertebre, che esclude la possibilità di danni al midollo spinale.

L'imaging con risonanza magnetica aiuta a determinare con precisione la natura e il luogo della lesione spinale.

sintomi

I primi segni di un'ernia sono i seguenti:

  • Disagio periodico nella regione cervicale;
  • l'incapacità di una persona di tenere il mento al petto (quindi c'è un dolore tirante, ma non c'è un forte disagio);
  • scricchiolare il collo, se è bruscamente ruotato.

Con l'ulteriore progressione della patologia, ci sono sintomi che dipenderanno dalla posizione dell'ernia:

  • la sconfitta del collo tra la prima e la seconda vertebra provoca vertigini, dolore nella metà della testa, disturbi del sonno pronunciati, tinnito;
  • la sconfitta dell'area tra la seconda e la terza vertebra provoca una violazione dell'innervazione della lingua, della fronte e degli occhi. Segni distintivi - l'emergere di mosche negli occhi, sudorazione, il collo storto, disturbi dell'olfatto e del gusto, nervosismo, intorpidimento in faccia. In alcuni casi, una persona può sperimentare attacchi di panico;
  • la lesione dell'area tra la 3a e la 4a vertebra causa una compromissione dell'odore, un disturbo dell'udito, un deterioramento della visibilità degli oggetti. Possibile sanguinamento nasale. La malattia è pericolosa perché il paziente può sviluppare nevralgie del nervo trigemino;
  • la sconfitta della 4-5 vertebra cervicale provoca paralisi dei muscoli facciali, dolore acuto nella zona della testa, frequenti patologie dell'orecchio. Il paziente sente una debolezza alla gola, non riesce a sollevare un braccio allungato. C'è dolore alla spalla, debolezza durante l'estensione di questa parte del corpo;
  • 5-6 vertebra ernia appare raucedine e voce raucedine, sensazione di un corpo estraneo in gola, malattie degli occhi. In questi pazienti si manifestano malattie della cavità orale, tremore e debolezza delle mani, disfunzione della flessione ed estensione dell'articolazione del polso. Alcuni pazienti lamentano debolezza del bicipite, dolore al braccio. In alcuni casi viene diagnosticata l'infiammazione dei linfonodi;
  • danni alla 6a e alla 7a vertebra, mancanza di respiro, tosse cronica, debolezza del tricipite, artrosi, borsite;
  • un'ernia tra le 7 vertebre cervicali e 1 toracica porta al fatto che il paziente spesso sviluppa malattie della tiroide, dolori articolari, gravi patologie del sistema nervoso. Spesso il paziente avverte una grave debolezza della mano, dolore nella zona del gomito. Sensibilità violata al mignolo, scapola. Spesso c'è una rottura dell'innervazione delle mani, perché il paziente non può eseguire piccoli lavori.

L'ernia tra le 7 vertebre cervicali e 1 toracica porta al fatto che il paziente spesso sviluppa malattie tiroidee.

Classificazione dell'ernia del rachide cervicale

A seconda delle dimensioni, si distinguono questi tipi di malattie:

  • sporgenza del disco;
  • prolasso, cioè perdita;
  • estrusione, vale a dire diffusione della protrusione nel canale spinale.

In accordo con la natura della protrusione, si distinguono i seguenti tipi di patologie:

  • ernia polposo (sono costituiti da un nucleo polposo che penetra verso l'esterno);
  • cartilaginee (sono costituite da frammenti di cartilagine danneggiata);
  • osso (a causa della degenerazione del tessuto osseo o dell'osteocondrosi).

Quest'ultima patologia può portare alla formazione di grandi crescite, che possono limitare significativamente il movimento.

Con lo sviluppo dell'ernia ossea in una persona può iniziare ad avere problemi con il movimento.

Nella localizzazione dell'ernia si distinguono le varietà, a seconda della protrusione rispetto alla parte centrale della vertebra. Il paziente può sviluppare questo tipo di patologie:

  • posteriore (posteriore-mediana);
  • mediana (mediana);
  • paramediana;
  • okolosredinnaya;
  • posterolaterale o dorsalmente laterale;
  • paramediano-foraminous (questa è un'opzione per lo sviluppo di un'ernia laterale);
  • mediale;
  • anteriore;
  • mancini;
  • sided;
  • antero-laterale;
  • postero-laterale.

Nella localizzazione dell'ernia si distinguono le varietà, a seconda della protrusione rispetto alla parte centrale della vertebra. Ad esempio, una persona può sviluppare un'ernia posteriore.

trattamento

La terapia della lesione della spina dorsale è gestita da un neurologo. Nella scelta di un metodo di terapia, si concentra solo sui risultati ottenuti durante i test diagnostici. L'ernia intervertebrale del reparto cervicale richiede un trattamento attento e prolungato.

In un certo numero di casi, il paziente dovrebbe essere sottoposto a un intervento chirurgico. Può essere eseguito in quei casi in cui la terapia conservativa o farmacologica non ha dato il risultato atteso.

medicazione

La terapia farmacologica consiste nel prendere farmaci che possono alleviare il dolore:

  • farmaci anti-infiammatori. Nei primi giorni il paziente riceve un contagocce. I farmaci più comuni per il trattamento dell'ernia sono Diclofenac, Analgin, Nimesil, Denebol;
  • farmaci che promuovono il rilassamento muscolare. Per fornire l'effetto necessario, al paziente vengono prescritti farmaci come Tolperisone, Sirdalud, Midokalm;
  • I condroprotettori vengono utilizzati per accelerare il processo di recupero dell'anello del disco interessato;
  • con debolezza, intorpidimento e sensazione di bruciore alle estremità, si raccomanda l'uso di farmaci glococorticoidi.

La terapia farmacologica consiste nel prendere condroprotettori, che vengono utilizzati per accelerare il processo di recupero dell'anello del disco interessato.

prudente

I componenti principali del trattamento conservativo di ernia intervertebrale:

  • fizeoterapiya;
  • irudoterapia (trattamento con le sanguisughe);
  • terapia manuale (il massaggio deve essere effettuato nel modo più delicato e attento possibile, in modo da non causare ulteriore distruzione del disco);
  • rispetto del regime (al paziente viene assegnata un'ortesi di fissaggio).

rimedi popolari

Lo scopo di trattare un'ernia non è solo la rimozione del dolore, ma anche l'effettivo ripristino della cartilagine colpita. E la medicina tradizionale può essere utilizzata per questo solo in combinazione con altri farmaci.

I più comunemente usati sono rimedi popolari:

  • estratto di radice di consolida maggiore;
  • gomma di pino;
  • succo di aloe;
  • miele.

Per rafforzare la colonna vertebrale con un'ernia dovrebbe applicare una miscela di frutta secca - prugne, albicocche secche e fichi.

Per rafforzare la colonna vertebrale con un'ernia dovrebbe applicare una miscela di frutta secca - prugne, albicocche secche e fichi. Aiutano ad eliminare le tossine e migliorare la salute generale.

Ginnastica terapeutica

Esercizio in questa malattia dovrebbe essere eseguita a seconda del periodo. Così, nella fase acuta, viene mostrato il riposo a letto, e quindi il paziente deve eseguire movimenti respiratori.

Una settimana dopo l'attacco di ernia, il volume dei movimenti aumenta gradualmente.

Il movimento del collo è vietato, ma il paziente può essere chiuso a pugni, fare movimenti con i pennelli, piegare e piegare gli arti superiori nei gomiti.

Quindi il dottore nomina il paziente ginnastica appositamente selezionata per rafforzare i muscoli del collo. Deve essere eseguito con cautela e, con l'apparizione dei primi sintomi della patologia, interrompere immediatamente il movimento.

blocco

Con una colonna vertebrale erniata, può verificarsi un forte dolore, che è urgentemente richiesto di fermarsi.

È possibile alleviare una persona di dolore con un'ernia con l'aiuto di un blocco di Novocain.

Un paziente può essere sollevato da questa spiacevole sensazione con l'aiuto del blocco Novocain.

La procedura viene eseguita solo in un ospedale. Farlo a casa è severamente proibito: se fatto in modo errato, le conseguenze di tale interferenza possono essere irreversibili.

operazione

Il trattamento chirurgico dell'ernia intervertebrale è mostrato in casi trascurati, quando il paziente non migliora dalla terapia conservativa e il volume dei movimenti attivi diminuisce.

Il medico può raccomandare al paziente un trattamento chirurgico per prevenire un ulteriore deterioramento della sua salute e un'interruzione irreversibile dell'attività della testail cervello.

Le operazioni condotte sono il più delicate possibile e riducono al minimo il rischio di lesioni del midollo spinale.

Le operazioni eseguite con l'ernia intervertebrale sono le più delicate possibili e riducono al minimo il rischio di lesioni del midollo spinale.

Indicazioni e controindicazioni

Ci sono indicazioni in cui la chirurgia è l'unico modo possibile di trattare l'ernia intervertebrale:

  • sindrome della coda di cavallo, che si manifesta nei disturbi degli organi pelvici;
  • grandi dimensioni di ernia;
  • violazione di un midollo spinale.

Le indicazioni relative per il trattamento sono una sindrome del dolore pronunciato, che non si presta a influenze conservative. Se la dimensione della protrusione è inferiore a 3 mm, è preferibile una terapia conservativa.

Ci sono condizioni in cui la chirurgia per l'ernia intervertebrale è posticipata:

  • temperatura elevata;
  • Insufficienza cardiaca e vascolare scompensata;
  • coma;
  • ipertensione arteriosa scompensata.

Se il paziente ha la febbre, l'operazione non verrà eseguita.

reinserimento

L'obiettivo principale della riabilitazione dopo tale operazione è di rafforzare i muscoli che tengono la colonna vertebrale in una posizione fisiologicamente corretta. Consiste di 3 fasi:

  • Nelle prime 2 settimane dopo l'operazione dell'ernia, vengono prese misure per alleviare il dolore e il gonfiore. Vengono utilizzati corsetti ortopedici;
  • fino a 2 mesi di esercizio terapeutico;
  • entro un anno dall'intervento, i muscoli che recuperano la colonna vertebrale vengono completamente restaurati.

Controindicazioni

La presenza di un'ernia intervertebrale richiede che una persona limiti l'attività fisica. Il paziente non è autorizzato a:

  • correre, saltare;
  • il surriscaldamento;
  • nuoto invernale;
  • sulla barra orizzontale;
  • sci;
  • sollevamento pesi.

La presenza di un'ernia intervertebrale richiede che una persona limiti l'attività fisica. Pertanto, eseguire deve essere cancellato.

benda

Un corsetto medico è indicato per tenere la spina dorsale nella posizione corretta. È fatto di tessuto "respirante" e non causa disagio.

Solo un medico può trovare una benda. Raccomanda anche il regime e la durata del suo abbigliamento. Con le fasi iniziali della malattia, indossare un corsetto può rallentare la progressione della malattia.

Prevenzione dell'ernia cervicale

Le misure preventive sono necessarie per tutta la vita. Prima di tutto, il paziente ha bisogno di esami medici periodici.

Per prevenire questa malattia, è necessario:

  • evitare la posizione scomoda della testa;
  • correggere uno stile di vita - muoversi di più, non sollevare la gravità;
  • seguire la postura;
  • tieni le spalle dritte

Colonna vertebrale cervicale erniata

[Metodi unici] ernia del disco del rachide cervicale

Recensioni

Svetlana, 42 anni, Syzran: "Nel collo sono apparsi gravi dolori e, dopo che l'attacco è diventato insopportabile, è andata dal medico, ha diagnosticato l'ernia cervicale e nominato un corsetto medico." Il dolore è scomparso dopo 2 settimane. "

Irina, 50 anni, Mosca:." A causa della malattia della colonna vertebrale ho iniziato a intorpidire le mani dei medici designati indossa un corsetto e LFK ho visto in tv che Elena Malysheva raccomandato esercizi terapeutici in tali patologie prendere il farmaco prescritto e fare gli esercizi, e .. il dolore è diventato meno ".

Alexander, 49 anni, Lipetsk, "Ernia cervicale ha portato al fatto che ho sempre avuto un mal di testa medico nominato girudoterapii corso, elettroforesi e massaggi terapeutici Dopo tutte le procedure per la salute è migliorata ..."

Guarda il video: Ernia del Disco (Lombare o Cervicale) - Terapie Conservative (Infiltrazioni o Manipolazioni) (Settembre 2019).