Compresse con radicolite

La radicolite è un disturbo che colpisce il sistema nervoso periferico, in cui le radici e i fasci di neuroni del midollo spinale vengono compressi o infiammati. La malattia si manifesta come sintomi spiacevoli come: dolore alla schiena e agli arti, debolezza muscolare, letargia, intorpidimento, formicolio e febbre. Il trattamento avviato della radicolite porta ad un peggioramento dello stato di salute e dei cambiamenti distrofici nei tessuti. La terapia complessa prevede esercizi fisici, massaggi, medicina popolare e pillole da sciatica. I preparati farmaceutici devono essere prescritti da un medico in conformità con i risultati dell'analisi e dello studio diagnostico.

Principio di azione delle compresse di radicolite

La radicolite della regione lombare e cervicale è solitamente accompagnata da un forte dolore. Pertanto, in primo luogo per il sollievo della sindrome del dolore usato farmaci dal gruppo di analgesici. Tuttavia, tali rimedi eliminano i sintomi, ma non eliminano la causa della malattia. L'uso a lungo termine di antidolorifici crea dipendenza e aggrava solo lo stato di salute.

Il trattamento conservativo moderno include varie preparazioni di anti-edema, anti-infiammatori, myorelaxing e effetti combinati. Grazie alla selezione competente delle compresse più idonee ed efficaci, è possibile eliminare i segni di un disturbo ed evitare un intervento chirurgico. L'auto-somministrazione di farmaci è inaccettabile, pertanto, solo un medico con un alto livello di competenza dovrebbe prescrivere farmaci.

analgesici

Gli analgesici con radicolite non hanno sempre l'effetto desiderato. Assorbendo durante un grave attacco di una compressa analgesica di disturbo potrebbe non portare al risultato desiderato sotto forma di sollievo dalla sindrome del dolore. Nel caso di esacerbazioni improvvise, viene spesso usato il cosiddetto blocco Novocain. Questa manipolazione deve essere necessariamente eseguita da un buon specialista, poiché le iniezioni avvengono direttamente nelle articolazioni vertebrali e nella regione lombare. Le compresse di azione analgesica, che vengono applicate dalla sciatica della regione lombare, sono rappresentate dai seguenti nomi commerciali:

  • Analgin;
  • fenilbutazone;
  • ketorol;
  • Baralgin;
  • analgesici oppiacei.

Farmaci anti-infiammatori

Come preparati antinfiammatori di tipo non steroideo, i farmaci antinfiammatori non steroidei sono usati come medicine universali, che rimuovono il processo infiammatorio e alleviano gonfiore e dolore. Le compresse che appartengono a questo gruppo, vengono utilizzate sia al momento della radicolite acuta, sia durante il decorso lento della malattia. Tuttavia, tali farmaci hanno gravi effetti collaterali. Poiché le compresse irritano le membrane mucose del tubo digerente, il loro uso è controindicato nei pazienti affetti da gastrite cronica e ulcera peptica. I farmaci antinfiammatori più conosciuti sono:

  • ketorolac;
  • ketoprofene;
  • diclofenac;
  • piroxicam;
  • Ibuprofene.

Rilassanti muscolari

Le medicine appartenenti a questo gruppo alleviano gli spasmi muscolari, riducendo l'intensità della sindrome del dolore. La radicolite provoca un aumento del tono della muscolatura scheletrica, che è accompagnata da un blocco delle terminazioni nervose e una pronunciata reazione al dolore. I rilassanti muscolari hanno un effetto antispasmodico e adrenergico e bloccano determinati impulsi nervosi dal SNC alle fibre del tessuto muscolare. I farmaci più noti con effetti simili sono:

  • Skutamil;
  • Mydocalm;
  • Baklosan;
  • Sirdalud.

Importante! Rilassanti muscolari, come analgesici, devono essere prescritti da un medico e usato come componente di misure di trattamento completi con sciatica e mal di schiena. Il più spesso sono uniti con medicine antiincendiarie e terapia manuale.

Rimedi ormonali

Le compresse contenenti glucocorticoidi bloccano la produzione di proteine ​​specifiche che provocano il processo infiammatorio. assegnarli solo nei casi in cui il dolore è molto grave, e mezzi universali di tipo non steroideo non ha l'effetto desiderato. Grazie all'intervento di ormoni migliora la condizione del flusso sanguigno locale, arresta il processo infiammatorio e causare un effetto analgesico rapido.

Gli svantaggi di agenti corticosteroidi includono abbondanza reazioni avverse del tratto gastrointestinale, aumento intracranica e il declino della pressione sanguigna e l'immunità. assegnarli con grande cura per eliminare breve ciclo di gravi manifestazioni cliniche di sintomi della sciatica.Nonostante questi farmaci siano i più efficaci nel trattamento della radicolite, si raccomanda vivamente di non assumere tali farmaci per più di tre giorni consecutivi.

Altre pillole per la sciatica

Farmaci che sono diuretici, alleviano il corpo dai liquidi in eccesso. Grazie ai diuretici, il gonfiore del tessuto muscolare e delle radici del midollo spinale viene ridotto. Il nome delle compresse diuretiche, il più comune oggi - Furosemide. Anche popolari sono Lasix, Diakarb e Veroshpiron.

L'elenco dei farmaci che aiutano con la radicolite è piuttosto impressionante, ma non esiste un rimedio universale per questo disturbo. Attualmente, i condroprotettori, che attivano il metabolismo nelle regioni intervertebrali e prevengono l'ulteriore sviluppo della radicolite, sono usati con successo. La normale attività vitale del tessuto nervoso è impossibile senza le vitamine del gruppo B, che dovrebbero essere assunte regolarmente. In alcuni casi, il medico prescrive sonniferi o antidepressivi per stabilizzare lo stato emotivo del paziente.

Vale la pena ricordare che nel trattamento della radicolite solo una serie di misure complesse che includono esercizi fisici e uno stile di vita sano aiutano nel trattamento della radicolite. Non è inoltre consigliabile scegliere quali compresse da bere con esacerbazioni di radicolite. Questo può essere fatto solo con l'aiuto di un medico competente.

Guarda il video: Metodo mckenzie per sciatalgia ed ernia del disco, gli esercizi e come fare (Novembre 2019).

Loading...