Come dormire correttamente con osteocondrosi cervicale

Ogni persona spende circa sei ore o più al giorno in un sogno. Particolarmente importante è il diritto e il giusto riposo per una persona con struttura e le funzioni della colonna vertebrale compromessa. Pertanto è necessario sapere come dormire con osteocondrosi cervicale, in modo da non peggiorare la loro condizione e di fornire il massimo del relax in tutto il corpo durante il sonno.

Posa in un sogno

Il riposo e la velocità di recupero dipendono molto dalla posizione assunta durante il sonno. Come dormire correttamente? Ci sono diverse posizioni del corpo, in cui è possibile:

  • Se una persona preferisce riposare sulla schiena, allora si raccomanda di tenere le gambe leggermente piegate. Ciò causa la normale posizione anatomica delle vertebre lombari l'una rispetto all'altra. Con le gambe esattamente allungate c'è una certa tensione. Per evitare ciò, è possibile posizionare un piccolo rullo sotto le ginocchia.
  • Se ti piace dormire di notte al tuo fianco, si consiglia di scegliere una posa in cui la spalla poggi contro il materasso e la testa - da posizionare su un piccolo cuscino.
  • Il più ottimale per qualsiasi parte della colonna vertebrale è la postura dell'embrione - sul lato, con le ginocchia serrate.Ancora meglio, mettere una piccola guarnizione sotto forma di un asciugamano piegato o un piccolo cuscino sotto la parte superiore del ginocchio.

Quando l'addome è posizionato, gli organi addominali non premono sulle parti inferiori della colonna vertebrale. Ma poiché dormire con osteocondrosi del collo avviene con la testa girata di lato, questo provoca la tensione delle prime due vertebre, che è estremamente indesiderabile in una tale malattia.

Determinato con un cuscino

È particolarmente importante per i cambiamenti patologici del rachide cervicale scegliere il cuscino giusto per dormire. Ecco alcune regole per la sua selezione:

  1. Dovrebbe essere di piccole dimensioni, la forma è preferibile sotto forma di un quadrato o un rettangolo. Coloro che preferiscono sdraiarsi sulla schiena, possono venire e formare sotto forma di un ferro di cavallo.
  2. L'altezza del prodotto dovrebbe variare da 5 a 9 centimetri. Questo assicura una postura corretta - un collo leggermente sollevato, la spalla inferiore è aderente al materasso.
  3. La larghezza del prodotto è commisurata alle spalle del paziente: è uguale o leggermente più ampia.
  4. Il prodotto non dovrebbe essere troppo morbido o duro.

Se si ha un peggioramento delle condizioni dopo il risveglio al mattino, aumenta il dolore o il disagio, significa che il cuscino non viene prelevato correttamente.

In ogni caso, nonostante alcune regole, si consiglia di consultare il proprio medico.Solo uno specialista può scegliere un cuscino, poiché è necessario farlo individualmente, tenendo conto di tutte le caratteristiche del paziente.

Selezione di un materasso

La colonna vertebrale è una singola entità anatomica e malfunzionamenti in un reparto possono influenzare gli altri. Sulla questione di cosa dormire con l'osteocondrosi, la risposta degli specialisti è inequivocabile: è preferibile scegliere non solo un cuscino ortopedico, ma anche un materasso ortopedico.

I punti importanti dovrebbero essere presi in considerazione:

  • Il letto non dovrebbe essere morbido o troppo duro. In entrambi i casi, c'è tensione in tutti i segmenti della colonna vertebrale. L'opzione ideale è un materasso semi-rigido, ma molto dipende anche dal peso corporeo della persona.
  • Tra un gran numero di tali prodotti è meglio scegliere un materasso, rivolgendosi a un salone speciale, dove lo specialista conduce consultazioni. Ti aiuterà a comprare esattamente l'opzione che sarà ottimale in un caso particolare. Assicurati di provare a mentire sul modello scelto.

Alcuni credono che più dura la superficie per il riposo notturno, meglio è, e si pone la domanda se sia utile dormire sul pavimento con l'osteocondrosi.Un tale riposo creerà solo ulteriori problemi, poiché una superficie rigida non può ripetere tutte le curve anatomiche della colonna vertebrale e intensificare solo l'esacerbazione della malattia.

Dovrebbe anche essere noto che si raccomanda non solo di esacerbare l'osteocondrosi cervicale, ma anche durante la remissione di questa malattia, per assicurare un riposo adeguato. Questo è l'unico modo per prevenire l'insorgenza di un altro attacco, oltre a rallentare la progressione della malattia.

Guarda il video: Mal di schiena: esercizi e rimedi contro il dolore (Dicembre 2019).

Loading...