Efficacia del trattamento dell'ernia intervertebrale con plasma

L'intervento chirurgico per rimuovere l'ernia del disco - non è sicuro e spesso traumatico per il paziente un'opzione di trattamento.

Tuttavia, senza correzione e recupero pulpose nuclei disco sottoposti spostamento accompagnata da anelli fibrosi rottura, la prognosi nei casi più sfavorevoli, anche prima dell'inizio della paralisi e disabilità.

Tenendo conto della localizzazione delle ernie intervertebrali nelle aree del rachide lombosacrale, cervicale e, in casi rari, del torace, l'intervento chirurgico richiede l'uso delle tecnologie più efficaci.

Il posto principale è occupato dal trattamento del midollo spinale con il plasma.

Nucleoplastica percutanea

L'operazione, che è correlata a minimamente invasiva, è anche nota come "cobulation" (distruzione a freddo). Nel processo di coburazione, il nucleo di polpa danneggiato viene rimosso mediante un elettrodo bipolare.

L'impatto sul tessuto è estremamente preciso, facilitato dal costante monitoraggio a raggi X e dall'assenza di un effetto di bruciatura, caratteristica delle operazioni laser.

Il sollievo delle radici dall'effetto negativo e il sollievo dalla sindrome del dolore è dovuto alla generazione di energia dell'elettrodo bipolare, il cui fornitore è il plasma freddo.

L'essenza dell'intervento chirurgico, il cui nome è il risultato della compilazione delle parole "nucleo" (nucleo) e "cambiamento" (plastica), è il seguente:

  • Sotto costante controllo dei raggi X, attraverso una puntura di due o tre millimetri mediante puntura, viene inserito un elettrodo.
  • L'elettrodo introdotto inizia a dare impulsi, generando un'energia di plasma freddo.
  • La regione trattata con il metodo del plasma freddo evapora parzialmente, portando ad una diminuzione della pressione all'interno del disco.
  • Durante l'evaporazione la sostanza viene assorbita nell'ago cavo.

I principali vantaggi della nucleoplastica a plasma freddo

Il metodo che consente di rimuovere l'ernia con plasma freddo attrae molti vantaggi. Innanzitutto, questo è un sollievo quasi istantaneo della sindrome del dolore e il tempo minimo per un intervento chirurgico (ci vorrà circa mezz'ora).

Inoltre, il paziente non ha bisogno di andare in ospedale per eseguire la nucleoplastica.La chirurgia invasiva viene eseguita presso il dispensario e non richiede la riabilitazione postoperatoria.

Caratteristiche della procedura di coblation

Gli esperti raccomandano anche koblatsiyu se altre terapie ernia intervertebrale non può essere, a causa del minimo impatto invasività e delicatezza. L'effetto traumatico sul tessuto qui è ridotto al minimo.

Scelta dell'anestesia

È possibile condurre la nucleoplastica sia in generale che in anestesia locale.

Tuttavia, nel processo di selezione a favore di una delle due opzioni avranno un ruolo importante, non la volontà del paziente, e la capacità di raggiungere l'obiettivo principale di anestesisti - garantire assoluta immobilità del paziente per garantire una gestione accurata di un elettrodo bipolare nel tessuto del disco intervertebrale.

Questa condizione è particolarmente importante se la procedura viene eseguita nell'area della colonna cervicale o lombare.

Restrizioni esistenti sulla condotta di

Nonostante tutti i vantaggi di coblation, la sua applicazione ha una serie di limitazioni:

  • L'anello fibroso dovrebbe essere olistico.
  • L'età del paziente non può superare i 50 anni, perché in età avanzata, i cambiamenti di età iniziano,che influenza l'elasticità dei tessuti del disco intervertebrale e l'effettiva rimozione dell'ernia intervertebrale diventa praticamente impossibile.
  • Rotture dell'anello fibroso esistenti rivelate dopo risonanza magnetica. In questi casi, la nucleoplastica non viene eseguita.

Raccomandazioni di specialisti

Le caratteristiche di eseguire la nucleoplastica consentono al paziente di tornare a casa entro poche ore dopo il completamento della procedura.

Tuttavia, nonostante l'immediato ritiro del dolore e del benessere, i medici raccomandano di passare da uno a due giorni sotto la supervisione di uno specialista in un ospedale, e ricevono anche un trattamento antibiotico preventivo.

Durante il periodo di recupero, che dura da sette a dieci giorni, qualsiasi carico sulla colonna vertebrale è categoricamente proibito.

Altrimenti, anche con tutti i vantaggi che distinguono la cobilazione (plasma freddo dall'ernia vertebrale), tali conseguenze negative come:

  • aumento del rischio di rottura delle membrane cerebrospinali;
  • processi infiammatori nel disco ferito;
  • sanguinamento;
  • infezione;
  • trauma delle radici nervose;
  • incontinenza di feci e urina;
  • recidiva;
  • la comparsa di ernie in altre parti della colonna vertebrale.

Pertanto, l'esito positivo della procedura di nucleoplastica a plasma freddo dipende non solo dagli specialisti che hanno preso la decisione sulla base di un esame approfondito ed eseguito la rimozione dell'ernia intervertebrale, ma anche dal paziente stesso, che deve osservare rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico curante.

Guarda il video: (Dicembre 2019).

Loading...