Disabilità nella degenerazione della spina dorsale

La domanda se una disabilità è data con osteocondrosi della colonna vertebrale disturba molti, e il loro numero aumenta ogni anno.

Il modo di vivere inattivo e la riduzione dei carichi naturali sul sistema muscoloscheletrico dell'uomo moderno hanno già portato al fatto che l'osteocondrosi è "ringiovanita" da almeno 15 anni e questa tendenza non è affatto destinata a diminuire.

Il paziente affetto da osteocondrosi non si sente sano quasi mai - nemmeno in un sogno.

Pertanto, se ci sono delle restrizioni dovute semplicemente al dolore alla schiena, molti malati, naturalmente, vorrebbero consolidare ufficialmente questi limiti e quindi quelli esistenti.

Qual è la malattia?

In generale, questa malattia è simile all'artrosi articolare. Ma dal momento che la colonna vertebrale ha una propria struttura, e svolge un ruolo molto speciale, un processo simile è chiamato un altro termine - e solo.

Quindi, nella stragrande maggioranza dei casi, l'osteocondrosi è il risultato dell'invecchiamento dello strato cartilagineo tra le vertebre.

Questo processo è di per sé naturale, ma normalmente non dovrebbe essere avviato prima di 35 anni. E nel frattempo, nel mondo moderno soffrono già un terzo di ragazzi e ragazze dai 18 ai 25 anni.

L'ipodinamia porta alla comparsa di fuochi di tensione eccessiva cronica nei singoli muscoli della schiena.Di conseguenza, la fornitura di tessuto cartilagineo con linfoma è disturbata, il restauro della cartilagine rallenta o diventa completamente impossibile.

A poco a poco, il suo strato diventa più sottile, le vertebre "si siedono" l'una contro l'altra, infrangono le radici dei tronchi nervosi che emergono dal midollo spinale.

L'osteocondrosi differisce nel grado di gravità e al posto della localizzazione. Per la luminosità delle manifestazioni, è diviso in 4 fasi, ma non esiste un chiaro confine tra loro.

Pertanto, quando si decide se è possibile ottenere una disabilità nell'osteocondrosi, molto dipende dal contesto e, francamente, dall'opinione personale del medico.

E, ecco, l'area di localizzazione e, in generale, la prevalenza del processo a diverse parti della colonna vertebrale è un parametro più sicuro. Separatamente, l'osteocondrosi è cervicale, toracica o lombare.

Ma le sue forme miste (cervicotoracico, cervicale e lombare) si verificano anche più spesso di quelle "pure". Di solito, queste formulazioni servono a chiarire la "combinazione" che è sorta.

E se senza chiarimenti, l'osteocondrosi osservata in più di una sezione della colonna vertebrale è chiamata polisegmentaria o diffusa.

Condizioni per ottenere lo stato

La disabilità ufficiale nell'osteocondrosi della colonna vertebrale viene spesso messa in discussione, in realtà le sue forme trascurate portano ad essa. Per vedere questo, è sufficiente valutare lo stato di salute di qualsiasi persona di età superiore ai 65 anni.

Inoltre, anche un'osteocondrosi polisegmentaria della colonna vertebrale non "dà" - per ottenerla, è necessario dimostrare il fatto di una diminuzione della qualità della vita del paziente.

Quindi, ottenere qualsiasi gruppo a 1 e 2 gradi della malattia è quasi impossibile. Inoltre, nonostante il fatto che oggettivamente l'osteocondrosi del 2 ° grado di disabilità già giustifica pienamente - specialmente in combinazione con alcune altre malattie.

E, qui, a un osteochondrosis di 3 gradi di un reparto lombare la disabilità per dimostrare già veramente come fa un'andatura instabile, traballante, esige da lui o lui di muoversi per mezzo di una canna o perfino i go-kart.

Allo stesso modo, l'osteocondrosi del rachide cervicale è una disabilità ancora più specifica, dal momento che la sconfitta di questo dipartimento interrompe gravemente il lavoro degli arti superiori (cioè, il principale "strumento di lavoro" della persona).

Inoltre,era "famoso" per i suoi sintomi neurologici - attacchi di "mosche" agli occhi, mal di testa e vertigini a improvvisi attacchi di panico, un calo improvviso della pressione arteriosa, perdita di acuità visiva e dell'udito.

Ma, ancora una volta, tutto ciò riguarda 3 o 4 dei suoi poteri, e mal di schiena, tipico per 1 e 2 gradi non sono considerati motivo sufficiente per assegnare anche gruppo III.

E i seguenti criteri sono considerati sufficienti:

  1. Esacerbazione frequente (più di una volta al mese) della malattia.
  2. Assenza di effetto dalle misure terapeutiche.
  3. Sintomi oggettivamente confermati, che escludono per il paziente l'opportunità di lavorare nella specialità.
  4. La presenza di anomalie trofiche (degenerazione muscolare, disturbi circolatori su larga scala dell'arto interessato).
  5. Violazione della coordinazione dei movimenti e / o della mobilità generale delle articolazioni / muscoli degli arti colpiti.

Il paziente, in ogni caso, devono essere sottoposti a una consultazione di medici - dal neurologo e neurochirurgo ad un laboratorio, al momento delle analisi.

Un tema a parte - l'ITU, cioè, visita medica e sociale, che prende la decisione finale, anche sulla base dei risultati delle analisi e studia la situazione generale in cui si trova il paziente.

Quindi, l'ITU decide se dare un gruppo di disabilità nell'osteocondrosi, sulla base di:

  • il livello di prosperità del paziente;
  • la misura in cui il suo attuale stato di salute è compatibile con la sua professione principale (una cosa è un caricatore e un'altra è un impiegato);
  • condizioni della sua residenza (una casa nel settore privato o un appartamento di città che non richiede così tanto sforzo per mantenere l'economia), ecc.

In generale, la disabilità con osteocondrosi comune è sempre più facile da ottenere rispetto a quella locale. È molto difficile raggiungere questo stato con la sua posizione nel reparto toracico.

Tuttavia, l'osteocondrosi cervicale è quasi certamente una disabilità del gruppo 3, specialmente se data una laurea superiore a 2.

La domanda più difficile in questo senso è una disabilità nell'osteocondrosi della regione lombare, poiché per questo deve essere mostrata molto chiaramente, almeno 3 gradi.

Ma la pratica dimostra che anche qui la medicina di solito prende il lato del paziente, dal momento che la cattiva condizione degli arti inferiori è ancora più facile da confermare rispetto al fatto di periodiche vertigini.

Guarda il video: Scoliosi - Intervento Chirurgico Operazione

(Ottobre 2019).

Loading...