Perché è difficile curare la poliartrite reumatoide?

La poliartrite reumatoide è una malattia cronica del tessuto articolare connettivo e cartilagineo di natura autoimmune e sistemica. La malattia ha una natura infiammatoria ed è caratterizzata da fasi di esacerbazione e remissione, che si susseguono. La poliartrite reumatoide colpisce le piccole articolazioni di mani, piedi, mani e caviglie. Il motivo per cui la malattia si sviluppa non è completamente chiaro, quindi a volte è molto difficile scegliere le giuste tattiche terapeutiche. In altre parole, il disturbo è difficile da trattare. La malattia colpisce, di regola, persone di età media e anziana, ma qualche volta succede in bambini.

Il disturbo è astuto in quanto conduce alla completa distruzione e alla deformazione delle articolazioni. Secondo le statistiche mediche, circa il 70% dei pazienti che soffrono di questa malattia diventano rapidamente disabili. Inoltre, la malattia colpisce gli organi interni, che spesso porta alla morte del paziente.

Cause dello sviluppo del disturbo

Come accennato in precedenza, la ragione per lo sviluppo della malattia non è completamente compresa. Tuttavia, gli esperti tendono ad alcune teorie che possono far luce sull'eziologia di questa malattia.Quindi, le possibili cause della poliartrite reumatoide:

  1. Predisposizione genetica. La presenza di antigeni con alcuni amminoacidi nel genotipo umano contribuisce allo sviluppo di questo disturbo. Queste sostanze nel corpo causano lo sviluppo di un'infezione batterica, durante la quale vengono prodotti anticorpi specifici, il cosiddetto fattore rematoide. Quando sono combinati con le proteine ​​del sangue, c'è un effetto diretto sulla membrana sinoviale e sulla cartilagine di alcune articolazioni.
  2. Infezione batterica Gli scienziati hanno condotto studi, a seguito dei quali sono stati rilevati streptococchi nei linfonodi. Pertanto, uno dei motivi per lo sviluppo della malattia può essere un'infezione batterica permanente o la presenza di forme acute di ARI, infezione virale respiratoria acuta e influenza.

Inoltre, ci sono alcuni fattori di rischio che possono servire come punto di partenza per questa malattia:

  • le allergie;
  • lesioni delle articolazioni;
  • lo stress;
  • ipotermia.

Gli esperti ritengono inoltre che il ruolo decisivo nello sviluppo della malattia sia svolto dal virus Epstein-Bar (virus dell'herpes) e dal gruppo B di streptococchi (GBS). Microbi e virus sono in grado di simulare i tessuti articolari e accumularsi in essi per molto tempo. Questo porta a una reazione dal sistema immunitario.Di grande importanza è lo stato ormonale di un uomo, le donne hanno tre volte più probabilità di soffrire di poliartrite reumatoide rispetto agli uomini.

Alcuni fatti sulla poliartrite reumatoide

In molte fonti Internet si possono trovare informazioni che i reumatismi sono la causa dello sviluppo della poliartrite reumatoide. Ma questo non è del tutto vero. Reumatismo e poliartrite reumatoide sono due diverse malattie che hanno un percorso di sviluppo simile. Questo percorso ha un carattere autoimmune. L'essenza della malattia autoimmune è che l'immunità prende il proprio tessuto per un agente estraneo e inizia a produrre anticorpi per distruggere lo "straniero". Cioè, l'attacco immunitario non mira a un'infezione nel corpo, ma a combattere contro un nemico immaginario, nel cui ruolo agiscono le proprie cellule. Questo tessuto può essere localizzato su varie aree anatomiche, ad esempio nella membrana sinoviale della capsula articolare. Tale reazione di immunità è un complesso processo multistadio.

L'artrite reumatoide si sviluppa a causa dell'infezione da streptococco e le cause che provocano lo sviluppo della poliartrite reumatoide, fino alla fine, non sono ancora chiare.Gli esperti ritengono che la patogenesi dello sviluppo della malattia consista nell'apparizione sulla superficie dell'articolazione dell'erosione, dopo la quale la cartilagine che ricopre la superficie dell'articolazione viene distrutta, il che porta alla sua deformazione.

Classificazione della poliartrite reumatoide

C'è la seguente classificazione della poliartrite reumatoide:

Per numero di articolazioni interessate:

  • monoartrite (lesione di un'articolazione);
  • poliartrite (lesione simultanea o sequenziale delle articolazioni);
  • oligoartrite (coinvolgimento di due o tre articolazioni).

Per la natura del danno agli organi interni:

  • sconfitta del cuore;
  • occhio;
  • rene;
  • polmoni.

Secondo le caratteristiche cliniche e immunologiche:

  • sieronegativi;
  • sieropositivi.

Nel corso della malattia:

  • rapidamente progressivo;
  • poco progressista.

Per livello di attività

  • remissione (stato di riposo);
  • attività minima;
  • media;
  • alta attività.

Per ragioni dello sviluppo della malattia, ci sono:

  • artrite primaria;
  • artrite secondaria, si verifica sullo sfondo di altre malattie;
  • artrite giovanile, che colpisce bambini e adolescenti.

Vista seronegativa

Con questa forma di artrite reumatoide, sono interessate principalmente le grandi articolazioni,e la progressione della malattia nel processo patologico coinvolge il tessuto connettivo della mani, piedi, polsi e interfalangea cartilagine. La malattia è caratterizzata da febbre e brividi, lesioni asimmetriche delle articolazioni, ingrossamento dei linfonodi, anemia, perdita di peso e atrofia muscolare. Come la malattia riduce l'attività motoria del ginocchio e del gomito, cartilagine e tessuto connettivo del polso più spesso esposti alla distruzione.

Aspetto sieropositivo

Presumibilmente il motivo per il suo sviluppo sono virus, micoplasmi o batteri specifici. È caratterizzato dall'insorgenza subacuta e dal decorso cronico. I sintomi in questo caso si sviluppano gradualmente. Tuttavia, solo fino a quando inizia la deformazione delle articolazioni. La malattia è più comune nelle persone dopo 40 anni. In primo luogo la malattia colpisce la membrana sinoviale dell'articolazione, e la sua cavità è riempita con fluido edema, porta ad un rigonfiamento del giunto. Alla fine si comincia a crescere un tessuto speciale, che penetrano nel tessuto cartilagineo, distruggendo il giunto.

Sintomi dell'artrite reumatoide

Una caratteristica di questa malattia è che si inizia come l'artrite più comune, ma solo fino a quando si sviluppa cambiamenti irreversibili nella cartilagine, che sono difficili da trattare con i metodi convenzionali di trattamento. V'è quindi una lesione simmetrica del polso e delle dita. C'è anche gonfiore delle articolazioni colpite e dolore cronico.

I principali sintomi di artrite reumatoide sono:

  • dolori notturni che si verificano principalmente di notte e al mattino;
  • rigidità mattutina;
  • dopo le articolazioni warm-up non tengono sulla mobilità;
  • sviluppare noduli reumatoidi nelle articolazioni colpite;
  • deformazione delle articolazioni, che si verifica nel tempo;
  • dita dei piedi e prendere una posizione bizzarra, diventando brutto;
  • Il processo patologico si estende anche alle grandi articolazioni.

Con esacerbazione di poliartrite, si osservano i seguenti sintomi:

  • febbre, accompagnata da brividi;
  • perdita di appetito;
  • diminuzione del peso corporeo;
  • debolezza e malessere;
  • mancanza di respiro.

Sullo sfondo della poliartrite reumatoide, possono verificarsi le seguenti malattie:

  • tenosinovite;
  • danno muscolare;
  • borsite.

La poliartrite reumatoide inizia con lesioni delle piccole articolazioni e ispessimento dei tessuti. Sulle immagini radiografiche si osserva un assottigliamento delle ossa. Con il progredire della malattia, si formano erosioni sulle ossa. Le articolazioni si gonfiano, aumentano, sviluppano i sintomi dell'atrofia del tessuto muscolare. Come risultato della divisione cellulare attiva, la membrana sinoviale si ispessisce, si verifica un restringimento del gap articolare. Nell'ultima fase della malattia, ci sono numerose erosioni sulle ossa e atrofia muscolare grave. Portare a questo scenario potrebbe essere un trattamento inadeguato o la sua completa assenza. I sintomi di anchilosi si sviluppano:

  • fissazione errata delle articolazioni;
  • deformazione delle articolazioni.

Diagnosi di poliartrite reumatoide

La diagnosi di questa malattia si basa in gran parte su reazioni sierologiche, cioè su studi di laboratorio. Quasi tutti i pazienti nel siero del sangue hanno un fattore reumatoide, che è immunoglobuline - anticorpi prodotti dal sistema immunitario. Nella forma sieronegativa della poliartrite, il sangue del paziente non mostra un fattore reumatoide.Tuttavia, questo fatto non indica che sia sano.

Prima dell'inizio dell'esame, il medico raccoglie un'anamnesi ed esamina il paziente. Quindi sono prescritti i seguenti test di laboratorio:

  • un esame del sangue generale;
  • analisi per il fattore reumatoide;
  • analisi delle urine;
  • ricerca del liquido sinoviale;
  • analisi del sangue biochimica rivelano il livello di proteina C-reattiva, creatinina, seromucoi, fibrinogeno.

Metodi di ricerca strumentale:

  • Raggi X;
  • esame ecografico di ultrasuoni;
  • imaging a risonanza magnetica di risonanza magnetica;
  • tomografia computerizzata CT.

Come tratta la poliartrite reumatoide

Il trattamento della poliartrite reumatoide è un processo piuttosto complicato che richiede sia l'uso dei moderni metodi di trattamento sia l'approccio individuale ai pazienti. Al momento, ci sono tre modi per trattare questa malattia:

  • trattamento farmacologico;
  • trattamento non farmacologico;
  • periodo di recupero.

Poiché questa malattia ha un'origine autoimmune, il suo ulteriore sviluppo può essere interrotto solo in due modi:

  • sopprimere l'attività di immunità;
  • bloccare la produzione di mediatori dell'infiammazione.

Prima di tutto, al paziente vengono prescritti farmaci antinfiammatori di base e glucocorticosteroidi. Per sopprimere la sintesi di mediatori dell'infiammazione, vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei del gruppo FANS.

La soppressione dell'attività immunitaria (immunosoppressione) è un compito fondamentale nel trattamento dell'artrite reumatoide. È molto difficile controllare l'immunosoppressione, questo processo richiede un grande sforzo. Pertanto, le droghe di questo gruppo sono utilizzate per ridurre le manifestazioni cliniche del processo patologico.

Pertanto, la terapia antireumatoide di base viene effettuata come segue:

Farmaci immunosoppressivi

Questi farmaci sono necessari per sopprimere la produzione di cellule patologiche, che sono prodotte dalla nostra immunità. Questo gruppo di farmaci comprende:

  • leflunomide;
  • metotressato;
  • ciclosporina;
  • hlorbutin;
  • ciclofosfamide.

Medicine di sali d'oro

I preparativi di questo gruppo hanno un'alta efficienza nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, in particolare con la poliartrite sieropositiva. I seguenti preparati sono usati in questa serie:

  • auranofin;
  • sodio aurothiomalato;
  • tauredon.

glucocorticoidi

I preparati di questo gruppo sono in grado non solo di eliminare rapidamente ed efficacemente l'infiammazione delle articolazioni, ma anche di influire sulla soppressione dell'attività immunitaria delle cellule. L'effetto dell'uso di questi farmaci può essere sentito poche ore dopo la somministrazione endovenosa. Oltre ai glucocorticosteroidi, i citostatici sono prescritti per l'alta efficacia del primo.

Farmaci antimalarici

Elimina l'infiammazione delle articolazioni. Da questa serie viene utilizzata la preparazione:

  • Plaquenil.

Farmaci antibatterici

Per la distruzione di batteri patogeni, vengono utilizzati solfonammidi:

  • sulfasalazina;
  • salazopiridazina.

Oltre alle indicazioni sopra riportate nel trattamento dell'artrite reumatoide, verranno utilizzati farmaci per prevenire la deformazione delle articolazioni. Sono in grado di sopprimere la proliferazione delle cellule immunitarie e prevenire l'erosione delle strutture ossee.

Qual è il rischio di poliartrite reumatoide?

Va notato che la malattia è complessa e molto pericolosa. Porta a una rapida deformazione e all'immobilità delle articolazioni, nonché a complicanze di organi interni e sistemi. In che caso possono verificarsi complicazioni? Prima di tutto, a causa della mancanza di un trattamento adeguato.Pertanto, a volte possono svilupparsi le seguenti complicanze:

  • l'osteoporosi;
  • vasculite polmonare;
  • neuropatia;
  • bronchiolite;
  • l'anemia;
  • polimialgia;
  • sconfitta del muscolo cardiaco;
  • occhio cheratocongiuntivite;
  • glomerulonefrite dei reni.

Se in questo caso non esiste un trattamento adeguato, viene creata una minaccia per la vita del paziente e si verifica un'ulteriore progressione della malattia. Di conseguenza, si sviluppano le seguenti condizioni pericolose che sono incompatibili con la vita:

  • cancrena;
  • deformazione delle articolazioni;
  • disabilità;
  • insufficienza renale;
  • infarto miocardico.

Guarda il video: Fibromialgia: come riconoscerla, come controllare il dolore (Dicembre 2019).

Loading...