Osteocondrosi della colonna vertebrale lombosacrale: cause dell'apparenza, sintomi e trattamento

L'osteocondrosi è un problema molto comune. Soprattutto soffre della spina lombosacrale della nostra colonna vertebrale. La malattia inizia a svilupparsi a causa di processi distruttivi nel tessuto cartilagineo dei dischi intervertebrali.

Di conseguenza, perdono l'umidità e la nutrizione necessarie, diventano meno resistenti, la loro altezza diminuisce, le proprietà deprezzanti si deteriorano.

In futuro si formano protrusioni dei tessuti del disco, membrane rotte, cioè protrusioni ed ernie, che portano a dolore e sintomi neurologici. L'osteocondrosi della colonna lombare si sviluppa più spesso perché ha il carico maggiore.

È in lui più spesso che iniziano i processi degenerativi-distrofici, che interessano i dischi intervertebrali.

Perché si sta sviluppando

L'osteocondrosi della sezione lombosacrale si manifesta in quasi tutte le età. Questa malattia colpisce tutti i gruppi di popolazione. La ragione principale è la violazione dei processi metabolici. Ciò porta a problemi e i dischi intervertebrali non ricevono sufficiente nutrizione e umidità. Questo motivo può essere dovuto a vari fattori:

  • predisposizione genetica,
  • trauma colonna vertebrale,
  • uno stile di vita sedentario,
  • sovraccarico fisico e mentale,
  • piedi piatti,
  • anomalie nello sviluppo del sistema muscolo-scheletrico,
  • ipotermia.

Come puoi vedere, ci sono molti fattori che possono provocare un processo patologico. La debolezza dei muscoli dorsali può anche essere attribuita a tali fattori, poiché un supporto insufficiente dell'apparato muscolare porta ad un aumento significativo del carico sulla colonna vertebrale.

Di conseguenza, i dischi vengono premuti dalle vertebre, i normali processi di afflusso di sangue vengono interrotti. Sono questi disturbi che causano l'osteocondrosi intervertebrale della colonna lombare con tutte le sue manifestazioni.

sintomi

L'osteocondrosi della regione lombare dà una varietà di sintomi. Tutto dipende dalla natura, dal grado di danneggiamento dei dischi intervertebrali e dalle reazioni individuali del corpo. Molto spesso, i medici ricorrono alla classificazione della malattia in base al grado della sua manifestazione.

1 grado ha le meno manifestazioni. Prima di tutto, questi non sono dolori molto pronunciati di carattere contundente, che a volte vengono dati al gluteo. Il dolore può essere sentito per un periodo piuttosto lungo, dopo che lo sforzo fisico aumenta. In questa fase, ci possono essere segni come formicolio e bruciore nella parte bassa della schiena.Tutti questi sintomi indicano l'inizio di processi patologici distruttivi.

2 gradi è caratterizzato da una diminuzione della distanza tra le vertebre a causa di una diminuzione dell'altezza dei dischi intervertebrali. In questa fase inizia la distruzione dell'anello del disco fibroso e la formazione di sporgenze, che può essere accompagnata dalla compressione delle radici nervose.

I sintomi della fase 2

  • Dolore acuto nella parte bassa della schiena,
  • Irradiazione del dolore nel gluteo e nella gamba,
  • Sensazione di bruciore di freddo nella zona interessata.

A 3 stadi, si verifica una significativa distruzione dell'anello fibroso del disco, che porta alla formazione di ernie intervertebrali. La protrusione erniaria è molto più pressante sui processi nervosi rispetto alla protrusione. Questo spiega la sintomatologia più pronunciata, che non dipende più dall'intensità dello sforzo fisico sulla colonna vertebrale. A 3 stadi i sintomi dell'osteocondrosi sono piuttosto vividi:

  • forte dolore nella regione lombare,
  • irradiazione nel gluteo e nella gamba,
  • bruciando nell'area colpita,
  • sintomatologia nevralgica: una violazione della sensibilità lungo le radici nervose bloccate, intorpidimento del piede.

La fase 4 sviluppa deformazioni dell'osteocondrosi della colonna lombare, poiché esiste una proliferazione patologica del tessuto osseo delle vertebre.Ciò è dovuto alla reazione protettiva del corpo, che aumenta l'area della colonna vertebrale, cercando di stabilizzare la colonna vertebrale. Il dolore in questa fase potrebbe non essere del tutto forte o assente.

La spina dorsale perde la sua mobilità nell'area interessata e vi sono anomalie nel funzionamento degli organi interni a causa di una violazione della conduzione nervosa. Può essere una manifestazione come l'incontinenza urinaria, il lavoro intestinale irregolare. Possibile perdita di flessibilità e mobilità a tal punto che al paziente viene data una disabilità. La qualità della sua vita diminuisce drasticamente e le persone non sono più in grado di affrontare da sole le normali preoccupazioni domestiche.

complicazioni

  • Infiammazione del nervo spinale - sciatica,
  • Infiammazione del nervo sciatico - sciatica,
  • Violazione di rifornimento di sangue di un midollo spinale - mielopatiya di compressione,
  • Sindrome della coda di cavallo.

L'ultima complicazione è più pericolosa, in quanto può portare alla paresi e alla paralisi degli arti inferiori, che spesso porta alla disabilità.

Diagnosi e trattamento

Molti pazienti chiedono come curare l'osteocondrosi del reparto lombosacrale.Vale la pena di dire subito che una cura completa in questa fase dello sviluppo della scienza medica è ancora impossibile. Puoi fermare il processo degenerativo-distrofico, portando alla distruzione dei dischi e allo sviluppo della malattia.

Per determinare la condizione della colonna vertebrale, fare i raggi X, la risonanza magnetica, gli ultrasuoni. L'esame completo consente di ottenere informazioni sulla condizione dei tessuti nel reparto lombosacrale. Se necessario, vengono assegnati vari studi supplementari, necessari per identificare i problemi e le complicazioni che ne conseguono.

Il successo può essere raggiunto con il trattamento precoce e l'uso di una serie di misure di trattamento.

Metodi di trattamento

  • droga,
  • fisioterapia,
  • sintomatico,
  • Chirurgia.

Con forte dolore, prima di tutto, vengono prese misure per eliminare questo sintomo. Vengono usati farmaci antinfiammatori non steroidei, analgesici, rilassanti muscolari.

Con questa diagnosi, il trattamento farmacologico mira anche al ripristino dei tessuti cartilaginei collassanti. Per questo vengono utilizzati farmaci condroprotettivi contenenti condroitina e glucosamina. Le medicine sono prese per via orale e applicate alla pelle nella zona interessata.

La fisioterapia, in particolare, l'elettroforesi viene utilizzata con farmaci che, con questo metodo di somministrazione, penetrano meglio nei tessuti colpiti e hanno un effetto più pronunciato. Una parte integrante della terapia è la ginnastica terapeutica. Esercizi speciali aiutano a rafforzare i muscoli e migliorare la mobilità della colonna vertebrale. Forse l'appuntamento di massaggi, sedute di terapia manuale. Le moderne cliniche di profilo offrono un trattamento per l'osteocondrosi con trazione. Nei casi gravi, con dolore severo, gravi sintomi neurologici e nessun effetto da altri trattamenti, ricorrono alla chirurgia.

Loading...