Quali sono i dolori e come li sentiamo?

Con il dolore nella nostra vita, ci troviamo di fronte con il momento della nascita, non c'è da meravigliarsi nascono piangere. E poi non possiamo evitarlo: cadendo, grattando, tagliando, bruciando. E anche se sempre piuttosto arrabbiato con lei come un bambino, crescendo, cominciamo a capire la sua importanza per se il dolore non fosse, ci poteva essere ucciso con le proprie azioni avventate o semplicemente per caso: gravi ranilis essere semplici coltelli da cucina e addormentarsi in spiaggia o, appoggiato a una batteria rovente, si è svegliato con terribili scottature. In effetti, il dolore ci ha dato la salvezza, e fino a quando il suo sentire - siamo vivi e relativamente in buona salute.

Come proviamo dolore

Ci sono malattie in cui c'è insensibilità al dolore:

  1. Paralisi da ictus: localizzazione intorpidimento legato alla zona del cervello dove si è verificato l'emorragia.
  2. Malattie causate da disturbi di conduzione del midollo spinale: trauma, dorsopatie spinali fase successiva, come un ernia del disco, malattia infettiva vertebrale.
  3. Lebbra e altre malattie

Non ti sei mai chiesto: perché proviamo dolore?

Questo problema è sempre molto preoccupato per neuropatologi, neurochirurghi e altri medici. Dopo tutto, sapendo che cosa causa la sindrome del dolore, puoi inventare un meccanismo di protezione contro di esso.Quindi c'erano famosi analgesici e poi anche sostanze più potenti, che permettono di combattere i sintomi del dolore.

Proviamo dolore, grazie ai recettori speciali - le terminazioni nervose che forniscono tutti i nervi del nostro sistema nervoso periferico. La rete di nervi è impigliata nell'intera superficie del nostro corpo. Questa natura ci ha protetto da influenze esterne dannose, armate di riflessi: ci fa male - ritiriamo la mano. Ciò è dovuto all'erogazione di un segnale del recettore irritato al cervello e alla conseguente risposta di un ordine di riflesso fulmineo da esso.

Più profondo è, meno sensibilità dei nervi. Sono programmati per un altro compito: protezione della colonna vertebrale e degli organi interni. La colonna vertebrale è protetta dalle radici nervose che emergono dal midollo spinale e dagli organi interni dal sistema nervoso autonomo, che è organizzato in modo intelligente, con sensibilità diversa per i diversi organi.

Tre soglie di protezione contro il dolore

Se le nostre terminazioni nervose e le nostre radici reagivano letteralmente a tutti i segnali dolorosi, semplicemente non potremmo vivere a causa della costante sofferenza. Pertanto, il Creatore per la nostra salvezza e il salvataggio del cervello, in modo da non distrarlo a causa di graffi, ha creato fino a tre soglie dolorose per la protezione.La soglia viene superata quando il numero di impulsi del dolore supera il valore ammissibile condizionale.

  1. La prima soglia è al livello del PNS (sistema nervoso periferico). C'è un abbandono di irritazioni minori. Pertanto, non piangiamo da un piccolo graffio, ma non possiamo neppure notarlo.
  2. La seconda soglia si trova a livello del sistema nervoso centrale (SNC), nel midollo spinale. Qui, i segnali del dolore sono passati attraverso la soglia del PNS, l'analisi dei segnali radicolari originati da patologie vertebrali nella parte posteriore, l'analisi degli impulsi del dolore inviati dal sistema nervoso autonomo, che collega tutti gli organi interni al sistema nervoso centrale, si verifica qui.
  3. La terza soglia (la più importante) è la soglia del dolore localizzata nel cervello del sistema nervoso centrale. Il cervello deve essere risolto, con l'analisi e il conteggio più complicato degli impulsi da tutti i recettori del dolore, sia che in breve sia un pericolo per noi, che segnalarci. Tutte queste operazioni sono eseguite dai neuroni del cervello per alcune frazioni di millisecondi, motivo per cui la nostra reazione alla stimolazione del dolore è quasi istantanea. A differenza delle soglie precedenti, che trasmettono impulsi verso l'alto spensieratamente, il cervello si avvicina a questa analisi in modo selettivo.Può bloccare i segnali del dolore o ridurre la sensazione del dolore con l'aiuto di endorfine (anestetico naturale). Durante lo stress e situazioni critiche, viene prodotta adrenalina, che riduce anche la sensibilità al dolore.

Tipi di dolore e la sua analisi da parte del cervello

Quali sono i tipi di dolore e come vengono analizzati dal nostro cervello? Come fa il cervello a scegliere tra l'enorme numero di segnali forniti, il più importante?

Secondo la nostra percezione, il dolore è dei seguenti tipi:

acuto

Sembra un colpo di coltello, il suo altro nome è un pugnale

Il dolore acuto si verifica all'improvviso e dura intensamente, avvertendo il nostro corpo di un grave pericolo

esempi:

  • Lesioni (tagli, ferite tritate, fratture, ustioni, lividi della colonna vertebrale, rotture e distacchi di organi in autunno, ecc.)
  • Infiammazione e ascessi purulenti degli organi interni (appendicite, peritonite, perforazione dell'ulcera, rottura della cisti, ecc.)
  • Spostamento di vertebre, ernia intervertebrale e altre malattie della colonna vertebrale

Se nei primi due casi il dolore è costante, allora nel terzo ha il carattere di un lombaggine o isis, che è tipico, ad esempio, per tutti i dolori acuti nella parte posteriore

cronico

Ha un carattere permanente, può fare male, disegnare, spargere sulla superficie. Le aree in cui la malattia è localizzata sono altamente sensibili.

Il dolore cronico di lunga durata è un indicatore del fatto che un corpo dentro di noi non è in salute da molto tempo

Periodicamente diventa acuta al prossimo attacco di malattia
esempi:

  • Colecistite, pancreatite, gastrite
  • Artrite reumatoide, tubercolosi ossea
  • Osteocondrosi, spondilosi, ernia intervertebrale

Una stretta connessione di manifestazioni di dolore acuto e cronico è chiaramente dimostrata da dolori alla schiena. Mal di schiena nella schiena (lombalgia) dopo alcuni giorni passa in un dolore doloroso costante - lombalgia, che dice che la malattia non è andata da nessuna parte - è costantemente con noi.

Il dolore cronico e acuto è passato attraverso diverse fibre nervose. Le fibre, A con guaina mielinica protettiva sono progettate per il dolore acuto e sono una priorità. Le fibre B sono utilizzate per la cronica e sono secondarie. Quando c'è un punto focale del dolore acuto, le fibre B vengono disattivate e gli impulsi delle fibre entrano nel cervello, e come il più importante. La velocità di trasmissione del segnale su di essi è 10 volte più veloce rispetto alle fibre B.Ecco perché quando c'è un forte dolore alla schiena, quello cronico scompare, e quello acuto che sentiamo è sempre più intenso di quello cronico.

In realtà, il dolore cronico, ovviamente, non è andato da nessuna parte, ma solo temporaneamente non è più fissato. Questa regola vale anche per diverse fonti di dolore. Ad esempio, oltre all'ernia intervertebrale, hai anche l'artrosi. Dolori acuti alla schiena a causa di un attacco di ernia temporaneamente disattivano il dolore cronico, e viceversa: l'esacerbazione dell'osteoartrosi eclissa il processo cronico causato dall'ernia.

Patologico cronico

Esiste costantemente, offre tormento, è "inutile" e la sua causa è a volte difficile da spiegare. Questo è un tipo di fallimento nel sistema di trasmissione degli impulsi del dolore a un certo livello. esempi

  • Dolore fantasma - sorgono con amputazioni degli arti (non c'è arto, e il dolore rimane)
  • Siringomielia (sensibilità dolorosa, un altro nome - "dolorosa anestesia")
    Malattia paradossa, che avverte simultaneamente un forte dolore, ma allo stesso tempo ciò che fa male (ad esempio, braccio, gamba o altra area) - non è assolutamente sensibile agli stimoli esterni.Il segno di tali pazienti è un sacco di ustioni alle mani o ai piedi. La malattia è causata da cambiamenti morfologici nel tessuto nell'area del midollo spinale.

E in conclusione:

Non cercare di trattare il dolore senza scoprirne le cause: può essere mortale!

In quali casi, ad esempio?

  • Attacco di appendicite
  • Esacerbazione della colelitiasi
  • Contusione della spina dorsale
  • Attacco di cuore
  • Ulcera perforata e molte altre malattie

Sii sano! Sii attento ai tuoi sentimenti.

Video: come sentiamo il dolore?

estensione

Guarda il video: Le vere cause del COLESTEROLO ALTO nascoste dalla classe medica (Settembre 2019).